Chiuri irresistibile: prima prende Dior, ora tra donne dell’anno per FT

maria-grazia-chiuri

Anno d’oro per Maria Grazia Chiuri, a luglio è diventata direttore creativo di Dior, ora è l’unica donna italiana a comparire nella prestigiosa classifica delle donne dell’anno per il Financial Times.

 

DOPO VALENTINO CHIURI È PASSATA A DIOR

Romana, ma con origini pugliesi, 53 anni, due figlie grandi. Riservatissima. La sua ascesa inizia nel 2008, quando viene nominata condirettore creativo di Valentino assieme a Pierpaolo Piccioli. In tanti pensavano a una scelta azzardata, gli stessi dovettero ricredersi. Sì, perché per il duo Chiuri-Piccioli quella di Valentino è stata un’esperienza entusiasmante. E i numeri dei fatturati degli ultimi anni sono lì a confermarlo. Una visione dell’alta moda che piaceva e faceva guadagnare.

 

CHIURI: LA MODA È DIALOGO CON LE ALTRE DONNE
hilllary-clinton-financial-times

Anche la candidata perdente alla presidenza degli Usa, Hillary Clinton, è nella classifica del FT

E non a caso la scorsa estate Dior ha deciso di puntare su di lei. Prima donna a ricoprire quel decisivo ruolo nella maison fondata a Parigi 70 anni fa da Christian Dior.

Proprio al giornale londinese che l’ha intervistata, Chiuri ha dimostrato la sua originalità, anche nella scelta delle parole: «La femminilità – dice – è mutevole, non si deve restare costretti in un unico modo di essere. La moda è dialogo con le altre donne».

 

IN CLASSIFICA ANCHE THERESA MAY E HILLARY CLINTON

A dare un’idea del valore della classifica stilata dal Financial Times sono i nomi delle altre illustri personalità presenti in graduatoria. Spicca, e non poteva essere altrimenti, il nuovo premier britannico Theresa May. Ma sono presenti anche i nomi di chi ambiva alla poltrona di presidente degli Stati Uniti d’America, Hillary Clinton, e di chi quel ruolo l’ha ricoperto in Brasile, Dilma Roussef.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.