Con Bot Facebook il customer care è attivo 24 ore su 24

facebook-bot-engine

Customer care e gestione dei clienti. Risposte rapide, veloci e soprattutto always on. Il modello di attività 24 ore su 24 per un’azienda, ormai, è un must da non poter ignorare. Il pubblico pretende risposte chiare e immediate, in qualsiasi momento, ma come offrire un servizio del genere mantenendo standard di carichi lavorativi sostenibili e qualità dell’ambiente professionale per i dipendenti?

Facebook negli ultimi mesi ha proposto la soluzione a questo problema con il suo Bot, un tool che sfrutta l’intelligenza artificiale per fornire un servizio di automazione nella risoluzione di quesiti posti dagli utenti. Uno strumento che, grazie a Marketing Informatico, società romagnola leader di settore in Italia, è arrivato anche nel nostro paese, offrendo alle aziende tricolore un’innovazione mai vista prima nel mercato e aprendo, allo stesso tempo, la strada a nuove opportunità tutte da scoprire.

Massimo Tegon è il fondatore di Marketing Informatico

Massimo Tegon è il fondatore di Marketing Informatico

Così, noi di BiMag, guardando all’anno che sta per arrivare, abbiamo voluto capire meglio di cosa si tratta e quali saranno le possibilità proposte da questa rivoluzione 4.0 insieme a uno dei fondatori della startup digitale nata nel 2006, Massimo Tegon, che ci ha dato una visione dello stato dell’arte del Belpaese sotto questo profilo, sottolineando anche i punti su cui il business italiano dovrà concentrarsi nei prossimi mesi per migliorare la sua posizione e stare al passo con i tempi e i trend del mercato.

 

Tegon, come nasce la collaborazione tra Marketing Informatico e Facebook?
«Facebook ha rilasciato la tecnologia Bot ad aprile. Questo rilascio non è stato diretto e dedicato esclusivamente a noi, bensì è stato un evento globale. Il nostro reparto di ricerca e sviluppo, molto attento alle novità, ha tradotto questa innovazione nella possibilità di un nuovo strumento di business per i nostri clienti. Avendo un’esperienza notevole nel segmento del computer telephony integration assieme a Giorgio Bignozzi, nostro direttore tecnico e socio, abbiamo iniziato a pensare quali avrebbero potuto essere gli scenari».

 

Qual è stato il risultato di questo confronto?
«È partita subito una sperimentazione che, dopo qualche mese di test e di sviluppo, ha coinvolto il Gruppo Maggioli, leader nella pubblica amministrazione, che ci ha messo a disposizione l’account di “Leggi oggi”, un quotidiano d’informazione giuridica, politica ed economica».

 

Cos’è e come funziona concretamente Bot Facebook?
«Bot è il diminutivo di robot. In pratica è un software che intercetta una domanda scritta, la interpreta, cerca di capirne il significato e risponde con una serie di possibili soluzioni: un link, un’immagine, una risposta in stile FAQ. Non solo, questo sistema è in grado di intercettare la persona che ha fatto la domanda e inserire il suo account in un database».

 

L’obiettivo?

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 123456

Bimag QUOTES

1 / 20
2 / 20
3 / 20
4 / 20
5 / 20
6 / 20
7 / 20
8 / 20
9 / 20
10 / 20
11 / 20
12 / 20
13 / 20
14 / 20
15 / 20
16 / 20
17 / 20
18 / 20
19 / 20
20 / 20

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.