Dieta salutare a domicilio? Piatto unico bilanciato (con orata o salmone)

food-delivery-healthy-dieta-domicilio-oms-nutribees

Che il food delivery in Italia sia un settore in forte crescita, ormai è un dato di fatto. Se alla consegna di cibo a domicilio si unisce una proposta alimentare personalizzata, cucita su misura sui bisogni nutrizionali del cliente, nasce Nutribees, un progetto ideato e lanciato da due 27enni, Giovanni Menozzi (parmigiano) e Mario Villani (barese). BiMag ha parlato con Menozzi, per capire cosa significa mangiare come l’Organizzazione mondiale della Sanità comanda.

 

Healthy food personalizzato: in cosa NutriBees è diverso dal solito food delivery?

Dieta salutare a domicilio? Piatto unico bilanciato (meglio se con orata o salmone)

Giovanni Menozzi, fondatore di Nutribees

«NutriBees si differenzia per molti fattori dai tradizionali player di food delivery. Prima di tutto, non effettua consegne per conto di altri ristoranti ma produce tutti i pasti internamente e prepara, come linea guida, solo ricette healthy ovvero allineate con le ultime linee guida dell’Oms. Inoltre, il nostro servizio effettua consegne settimanali di piatti pronti, ovvero piatti conservati in atmosfera protettiva: questo ci permette di riuscire a estendere il servizio a tutta Italia e offrire la comodità al cliente di potersi poi gestire i pasti quando preferisce visto che, se mantenuti a temperatura frigorifero, si conservano fino a 20 giorni. In terzo luogo, i nostri menù tengono conto delle esigenze nutrizionali dei clienti ovvero, tramite il nostro test online gratuito, siamo in grado di consigliere l’utente su quali siano i pasti migliori per servirlo. Per riassumere, possiamo dire che il nostro servizio racchiude in un’unica piattaforma le figure di nutrizionista, chef e food delivery: integrazione che, al momento, nessuno offre nel panorama italiano».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 123

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.