La digital transformation arriva in farmacia: consulenze social e shop online

farmacia-serra-genova-edoardo-maddalena-schenardi

La rivoluzione digitale è arrivata anche in farmacia, o almeno sta iniziando a coinvolgere anche il settore. Pionieri di questa nuova tendenza sono Edoardo e Maddalena Schenardi, meglio conosciuti nel web come la Farmacia Serra Genova. La loro farmacia, situata nel quartiere genovese di Voltri, è un vero e proprio brand con un carattere, quello del servizio, ben preciso. Carattere che ha trovato nel web lo strumento ideale.

Essere una farmacia digital aiuta? Come si sta evolvendo il ruolo del farmacista? Ne abbiamo parlato con Edoardo Schenardi, titolare di Farmacia Serra e segretario e responsabile della comunicazione di Federfarma Genova.

 

Dottor Schenardi, come è nata l’idea che i social media potessero essere utilizzati in farmacia?

Edoardo Schenardi Farmacia Serra Genova

Edoardo Schenardi titolare di Farmacia Serra Genova

«Da una passione e dalla curiosità che ci contraddistingue per tutto ciò che è nuovo. La sfida iniziale è stata quella di riuscire a unire due mondi apparentemente opposti: quello statico della farmacia e quello in continuo divenire del web. Ciò che ci interessava, e che ci interessa tutt’ora, era riuscire a testare i social media come strumento per offrire informazione e servizio. Avere anche una presenza digitale significa ottenere una cassa di risonanza più grande rispetto al passaparola sul territorio, ma comporta anche un certo tipo di lavoro sulla propria identità e sulla propria professionalità».

 

Ci fa un esempio?

«Certo. Chi ci conosce su internet deve poter trovare le stesse persone anche se dovesse venirci a trovare nel nostro negozio reale. La Farmacia Serra Genova digitale e quella reale devono poter essere coerenti: uguale professionalità e gentilezza, coerenza di scelte e di linguaggio. Se su internet parlo di un certo tipo di medicina, devo poterla offrire anche in negozio. Essere una presenza nel web significa sì avere maggiore visibilità, quindi, ma anche essere sempre sotto la lente di ingrandimento».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 1234

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.