Due nuovi centri distribuzione per Amazon in Italia: 1.600 posti lavoro

amazon-italia-lavoro-jeff-bezos

Amazon scommette ancora sull’Italia. Nel 2018, il gigante dell’ecommerce di Jeff Bezos (da poco dichiarato l’uomo più ricco del mondo) apre due nuovi centri logistici nel Nord Italia. Nello specifico, si tratta del centro di distribuzione a Torrazza Piemonte, nel torinese, e di quello di smistamento a Casirate d’Adda, in provincia di Bergamo.

 

DUE NUOVI HUB PER AMAZON IN ITALIA

L’hub nella bergamasca (operativo dall’autunno 2018) ha una superficie di 34mila metri quadri e «supporterà – spiega Fred Pattje, Amazon Operations Director per Spagna e Italia – il numero crescente di piccole e medie aziende indipendenti che decidono di vendere i propri prodotti su Amazon o di utilizzare la rete di distribuzione offerta dall’azienda». Qui il gruppo stima di creare 400 nuovi posti di lavoro entro i primi tre anni dal lancio del sito.

 

1.600 POSTI DI LAVORO

Due nuovi centri distribuzione per Amazon in Italia: 1.600 posti lavoro

Due nuovi centri distribuzione Amazon in Italia

Il centro di distribuzione Amazon a Torrazza Piemonte (a 25 chilometri a nord est di Torino) è il quarto in Italia per il colosso Usa. Si tratta di una struttura da 60mila metri quadri che entra in attività nell’autunno del 2018, un anno dopo le aperture dei siti di Passo Corese (Rieti) e Vercelli, operativi da settembre 2017. Con questo investimento da 150 milioni di euro, Amazon crea 1.200 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dal lancio del sito. L’hub nel torinese rappresenta uno snodo cruciale per le spedizioni in Italia ed Europa: la struttura darà dotata della tecnologia Amazon Robotics.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.