È a Milano il barbiere più bravo del mondo. Parola del Financial Times

barbiere-francesco-cirignotta-financial-times-

Definirlo semplicemente barbiere sembra alquanto riduttivo. Francesco Cirignotta è il «barbiere più bravo del mondo». Parola del Financial Times.

 

CIRIGNOTTA, IL BARBIERE PIÙ BRAVO DEL MONDO

È a Milano il barbiere più bravo del mondo. Parola del Financial Times

Francesco Cirignotta è il barbiere più bravo del mondo

E se non bastassero le parole del principale giornale economico finanziario del Regno Unito ci pensa anche Le Figaro. Il quotidiano francese elogia «l’eleganza dei suoi servizi».

Cirignotta, 53 anni, ha un salone in viale Gabriele D’Annunzio 25 a Milano: è l’unico barbiere in Italia con tre diamanti d’oro (l’equivalente delle stelle Michelin per la cucina). A lui piace definirsi un tricoesteta. Nel salone milanese prende appuntamento per un solo uomo alla volta. «La virtù più importante – racconta Cirignotta al Corriere della Sera – è dedicarsi. Sono un razzista culturale, accolgo persone che sappiano apprezzare il valore aggiunto, che vogliano vivere al meglio. Mi ricorderò sempre di un distinto signore, malato terminale, che veniva da me per trascorrere a pieno ogni minuto. Lo ringrazierò sempre».

 

ELOGI DEL FINANCIAL TIMES E LE FIGARO

Il suo è un Barber Snob: il termine viene considerato un’abbreviazione della locuzione latina s(ine) nob(ilitate), vale a dire senza nobiltà. L’etimologia della parola, però, sembra derivare da un dialetto inglese in cui snob significa artigiano, ossia chi lavora con le mani. E le sue mani definiscono il look di clienti internazionali. «Ma ogni persona – spiega al quotidiano di via Solferino – è diversa, la osservo, ne conosco la storia (saper porre le domande è una condizione necessaria del mio mestiere) e propongo lo stile».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.