Il Paperone d’Italia (secondo Forbes)? Giovanni Ferrero, re della Nutella

giovanni-ferrero-nutella-forbes-jeff-bezos-amazon

È il re della Nutella il Paperone d’Italia. Giovanni Ferrero, figlio del fondatore Michele, è il primo degli italiani nella classifica Forbes degli uomini più ricchi del globo.

 

GIOVANNI FERRERO PAPERONE D’ITALIA

Il Paperone d’Italia (secondo Forbes)? Giovanni Ferrero, re della Nutella

Jeff Bezos è l’uomo più ricco del mondo

L’erede del gigante dell’industria dolciaria di Alba, in provincia di Cuneo, si posiziona al gradino 37 della Forbes Billionaires 2018: con i suoi 23 miliardi di dollari di patrimonio è il primo degli italiani in classifica. Il detentore dello scettro di più ricco del mondo appartiene al patron di Amazon, Jeff Bezos, che con 112 miliardi di dollari di patrimonio fa perdere la corona di re a colui che per anni è stato al vertice della classifica, il 72enne fondatore di Microsoft, Bill Gates, con oltre 91 miliardi di dollari di patrimonio. Medaglia d’argento per Warren Buffett, ottantasettenne oracolo di Omaha e decano dei grandi investitori mondiali, con i suoi con 84 miliardi di dollari. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è relegato al 766mo posto della classifica dei paperoni del mondo, alla pari con Jack Dorsey, il cofondatore e amministratore delegato di Twitter. 

 

JEFF BEZOS IL PIÙ RICCO DEL MONDO

Tra i miliardari tricolori ci sono anche il fondatore di Luxottica, Leonardo Del Vecchio, al 45esimo gradino del podio, con un patrimonio di 21,2 miliardi di dollari, e Stefano Pessina (ceo di Walgreens Alliance) al posto numero 127 e una ricchezza di 11,8 miliardi di dollari. L’ex premier Silvio Berlusconi si colloca al 190esimo posto della classfica mondiale, con una fortuna di otto miliardi di dollari, associata al gruppo Fininvest. Carlo, Gilberto, Giuliana e Luciano Benetton condividono la 652esima posizione con un patrimonio di 3,5 miliardi di dollari. Sono seguiti dalla coppia Patrizio Bertelli e Miuccia Prada con 3,2 miliardi di dollari e da Ennio Doris, di Mediolanum, con tre miliardi di dollari.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.