Il web incorona (ancora) Sergio Marchionne: è il re indiscusso della rete

sergio-marchionne-web-reputation-manager-ferrari-fca

Sarà per la Ferrari, sarà per i progetti del gruppo Fca: il web incorona (ancora una volta) Sergio Marchionne re indiscusso della rete.

 

MARCHIONNE IL MANAGER PIÙ AMATO DEL WEB

Il web incorona (ancora) Sergio Marchionne: è il re indiscusso della rete

Sergio Marchionne è il re indiscusso della rete

È lui, infatti, il manager più stimato dal popolo della rete. A rivelarlo è l’osservatorio permanente realizzato da Reputation Manager, che ogni mese monitora la reputazione online delle figure apicali delle principali aziende italiane. Il numero uno di Fca conquista il punteggio più alto di sempre: 78,8 su 100, beneficiando dei risultati di bilancio raggiunti dal gruppo automobilistico, che nelle ultime settimane ha segnato più volte nuovi massimi storici a Piazza Affari, frutto delle sue strategie e delle sue scelte. «La bravura di un top manager a volte si vede anche dalla capacità di fare scelte rivoluzionarie e dalla flessibilità con cui può decidere di rivedere proprie posizioni. E sembra proprio quello che è accaduto a Sergio Marchionne che in un colpo solo è riuscito a confermare entrambi gli stereotipi sopra menzionati» è la motivazione di Reputation Manager.

 

URBANO CAIRO AL SECONDO POSTO

Medaglia d’argento per Urbano Cairo che aumenta la sua presenza digitale soprattutto nei contenuti online dedicati allo sport, grazie alla nomina del nuovo allenatore del Torino, Walter Mazzarri, e alle dichiarazioni fatte ai tifosi sui progetti per il futuro. Con un punteggio di 62,1 si conferma stabile sul terzo gradino del podio Francesco Starace, in primo piano per la sua identità digitale la nomina di membro della European High Level Multi-Stakeholder Platform, la piattaforma che si occupa di implementare gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.