Bastia (Informatica): dati alla mano, così si fa business nel 2017

Information concept: Data Management on computer keyboard backgr

Dati o big data come li chiamano gli americani. Un’enorme mole di numeri, file, geolocalizzazioni, date, orari, appuntamenti, scansioni e chi più ne ha, più ne metta. Interi data center sparsi nel mondo e già completamente saturi di informazioni governate più o meno correttamente in ambienti cloud. Elementi essenziali per il business, ormai, che se catalogati o gestiti male, possono rappresentare, al contrario, un ostacolo insormontabile per le aziende, capaci non solo di rallentarne le attività, ma anche di ridurne concretamente i guadagni.

 

claudio bastia informatica

Claudio Bastia, managing director Italy and South East Emea di Informatica

Per capire meglio di cosa stiamo parlando e del motivo per cui il 2017 sarà un anno cruciale per la gestione di questa criticità a livello aziendale, secondo gli analisti internazionali, abbiamo incontrato Claudio Bastia, managing director Italy & south east Emea di Informatica, azienda leader di mercato nella fornitura di soluzioni per la gestione dei dati, che proprio dall’inizio di questo nuovo anno si appresta a lanciare il suo nuovo Inform Partner Programme. Un progetto grazie al quale intende stringere accordi con un centinaio di partner di canale nella regione del mediterraneo, cercandoli in specifici settori verticali del data management quali l’integrazione cloud, la total customer relationship e gli analytics di prossima generazione.

 

Bastia, perché oggi il cloud e la sua adozione stanno diventando così importanti per le aziende?
«Prima di rispondere a questa domanda, bisogna partire da un’evidenza altrettanto essenziale. Il cloud ha portato un’innovazione senza precedenti nel mondo delle applicazioni enterprise. Ma, dal momento che è il business, e non l’IT, a guidarne l’approvvigionamento e l’adozione, la sua integrazione spesso diventa motivo di ripensamento da parte delle aziende, impedendo così di realizzarne pienamente il relativo potenziale, a causa della mancanza di connessione con tutto il resto».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 123456

Bimag QUOTES

1 / 20
2 / 20
3 / 20
4 / 20
5 / 20
6 / 20
7 / 20
8 / 20
9 / 20
10 / 20
11 / 20
12 / 20
13 / 20
14 / 20
15 / 20
16 / 20
17 / 20
18 / 20
19 / 20
20 / 20

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.