La passione sul lavoro è la benzina più potente. Parola di Zara

Senza passione non c’è impresa di successo: lo racconta Jesús Vega, dal 2000 al 2006 alla guida di Zara-Inditex come direttore generale e delle risorse umane e precedentemente, dal 1995 al 2000, del Banco Santander in America Latina.

«L’impresa sensuale è quella che genera desiderio. Per fare questo dobbiamo guardare negli occhi i nostri collaboratori, trattandoli per quello che sono, e cioè persone uniche al mondo», spiega a Milano all’evento organizzato dall’Executive Club lo scorso 25 settembre.

 

L’AZIENDA DEVE AMARE I PROPRI COLLABORATORI

È Vega ad aver pubblicato nel 2008 il libro dal titolo La empresa sensual: il suo punto di partenza è semplice, e cioè il focus sull’incontro tra le aspettative dell’azienda e quelle dei dipendenti.

«La prima volta che ho incontrato il fondatore di Zara, Armancio Ortega in Galizia, mi ha detto: se lavori per Zara, devi amare le persone. Se hai a cuore loro, loro avranno a cuore te. Il business non funziona diversamente dall’affetto».

 

NO ALLE AZIENDE INGESSATE E SENZA EMOZIONI

Jesús Vega già alla guida di Zara-Inditex come delle risorse umane

Jesús Vega già alla guida di Zara-Inditex come delle risorse umane

Dare e avere, dunque, al centro dei rapporti professionali: «L’azienda sensuale è quella che non pensa solo con la testa, ma anche con il cuore. Facendo così ottiene successi straordinari».

La realtà, tuttavia, non veste l’abito della teoria: così come quotidianamente le persone, uscendo di casa, mettono la maschera professionale, allo stesso modo – racconta Vega – «le aziende continuano a essere burocratiche. Non dobbiamo dimenticare che le imprese sono entità umane, fatte da persone. Per questa ragione le imprese devono trasmettere emozioni, rendendo felici i propri collaboratori».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.