Il trucco per imparare l’inglese? Poco ma sempre. Da ABA le lezioni “snack”

ABA-English-Moments

ABA English lancia la grande sfida all’attenzione: per coinvolgere gli oltre 17 milioni di utenti lancia “ABAmoments”, la nuova funzionalità del corso d’inglese online ABA English. Grazie a 104 lezioni “snack” (con test divertenti), gli studenti possono imparare più di 10 parole al minuto, arricchendo il proprio vocabolario da utilizzare sul lavoro e nel tempo livero.

«Competiamo per l’attenzione degli utenti, per quella manciata di minuti che dedicheranno a imparare la lingua inglese», spiega Gino Micacchi, responsabile del prodotto e direttore tecnico della scuola d’inglese online nata a Barcellona. Un’attenzione che – prosegue il manager classe 1979, napoletano – ABA sa conquistare grazie al suo corso interattivo con video emozionali, videolezioni, esercizi orali e scritti.

 

Gino Micacchi, responsabile del prodotto e direttore tecnico di ABA Academy: la strada del successo passa attraverso la sfida dell’innovazione tecnica?

Gino Micacchi, responsabile del prodotto e direttore tecnico di ABA English

Gino Micacchi, responsabile del prodotto e direttore tecnico di ABA English

«È una necessità di sopravvivenza. Come utenti siamo sottoposti a un eccesso di stimoli – c’è già chi parla di “bulimia d’informazione” – e il nostro span di attenzione si riduce sempre di più: ci stiamo trasformando in animali multitasking, ma molto distratti. E il nostro obiettivo è adattare il modello di apprendimento di una lingua a queste nuove sfide. Ovunque andiamo, ogni momento è utile per migliorare il nostro inglese. In un tempo in cui l’attenzione è ridotta al minimo, poi, un prodotto, seppure tecnologicamente avanzato, non andrà mai avanti se non riesce a rispondere alle necessità reali dei propri utenti: in questo senso, il mio lavoro consiste nell’allineare al massimo la tecnologia e i bisogni dei nostri studenti».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 123

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.