Bartender ed esperti di mixologia: Starbucks assume 300 persone a Milano

starbucks-milano-lavoro-assunzioni-

Dopo anni di rumors, la data è finalmente ufficiale. Starbucks apre a Milano in piazza Cordusio nell’autunno 2018. Adesso il momento di assumere i partner Starbucks, come il colosso americano del caffè chiama i propri dipendenti.

 

STARBUCKS ASSUME 300 PERSONE A MILANO

Maestri baristi ed esperti di mixologia: Starbucks assume 300 persone a Milano

Starbucks assume 300 persone a Milano

Dai maestri baristi agli esperti di mixologia e i bartender: l’azienda a stelle strisce assume 300 persone a Milano. I primi 150 lavoratori sono destinati alla Starbucks Reserve Roastery, che apre, appunto, nell’autunno 2018 nell’ex Palazzo delle Poste di piazza Cordusio, nel salotto buono di Milano. A questi se ne aggiungeranno, nei mesi successivi, altri 150 che serviranno a far funzionare le altre caffetterie che la multinazionale americana intende aprire a Milano in collaborazione con il gruppo Percassi. Le candidature possono essere inviate attraverso il sito ufficiale della Starbucks Reserve Roastery. La maggior parte dei posti riguarda contratti a tempo indeterminato e fulltime, con benefici speciali tra cui i bean stock, restricted stock units, ovvero titoli azionari che Starbucks offre ai propri dipendenti per condividerne i successi.

 

 

STARBUCKS APRE NELL’AUTUNNO 2018

«Starbucks porta una cultura di cordialità e appartenenza e siamo entusiasti di invitare i candidati a proporsi e a unirsi a noi per aprire la Roastery – commenta Giampaolo Grossi, general manager della Starbucks Reserve Roastery di Milano -. Questa squadra farà parte di qualcosa di molto speciale per l’azienda. Riconosciamo quanta passione per il caffè e quanti baristi di talento ci siano in Italia e ora possiamo condividere di più sulle opportunità di lavoro che stiamo creando».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.