Pezzin (LVenture Group): così abbiamo portato Google e Cisco a investire sulle startup italiane

startup-innovazione

Sempre di più in Italia l’innovazione sta generando nuovi approcci al mondo del business e tra questi, quello meno conosciuto, ma che sta avendo una grande crescita in termini di mercato tra domanda e offerta è: il manager delle startup. Un lavoro, uno stile di vita, un’idea. Un modo per cambiare il mondo o anche semplicemente per dare una mano a queste giovani generazioni di imprenditori che sempre, più spesso nel nostro paese, cercano di creare i propri progetti, convinti che saranno la soluzione giusta per migliorare la qualità della vita delle persone. In fondo ideare una startup è proprio questo no, o c’è anche altro?

Incuriositi dai numeri, che oggi in Italia attestano la presenza di oltre sei mila startup, con una crescita degli investimenti pari al 24% solo negli ultimi mesi, per un totale di circa 182 milioni di euro, abbiamo voluto fare questa domanda a chi ha deciso davvero di aiutare questo mondo in costante crescita.

Guido Pezzini, senior advisor di LVenture Group e open innovation manager dei LUISS Enlabs

Guido Pezzini, senior advisor di LVenture Group e open innovation manager dei LUISS Enlabs

Guido Pezzin, infatti, ha 44 anni e sul suo curriculum vantava posizioni manageriali di spicco in alcuni dei più importanti giganti dell’HI-Tech a livello globale fino a quando ha capito che nelle grandi aziende esiste un problema insormontabile: il principio di conservazione. Da allora ha deciso di lasciare l’universo enterprise per dare supporto a quello delle startup. Un percorso che lo ha portato a diventare senior advisor di LVenture Group e open innovation manager dei LUISS Enlabs, che proprio negli ultimi mesi hanno realizzato due grandi partnership con Google e Cisco, per due programmi di accelerazione rispettivamente legati all’ambiente mobile e della cyber security.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 1234

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.