Powahome: ecco la smarthome senza fili made in Italy

 

Powahome nasce nel 2017 dall’acceleratore dei Luiss Enlabs

Come funziona il vostro sistema?
«L’esigenza a cui cerchiamo di rispondere è la possibilità di comandare le prese elettriche da smartphone senza dover ristrutturare necessariamente tutta la propria abitazione che spesso non è dotata di impianti elettrici all’avanguardia, ma al contrario, nella maggior parte dei casi dispone di sistemi obsoleti e non in grado di supportare correttamente questo tipo di innovazioni tecnologiche».

 

Come avete pensato di risolvere questo problema?
«Ci siamo accorti che i grandi giganti del tech negli ultimi anni hanno iniziato a puntare in maniera concreta sulle tecnologie per la smart home, ma esiste ancora un gap troppo grande tra ciò che propongono e la realtà che invece vivono le persone. Quindi abbiamo cercato di fare parlare questi nuovi dispositivi con l’impianto elettrico che ognuno ha in casa, semplicemente andando ad aggiungere un tassello nella presa di corrente già esistente».

 

In che modo?
«Noi partiamo dall’interruttore classico a tre posizioni nei quali solitamente vengono installati uno o al massimo due interruttori e inseriamo un dispositivo connesso in wifi che va a occupare il terzo slot disponibile collegandosi elettricamente agli interruttori già presenti, abilitandoli in questo modo a essere interruttori smart».

 

powahome

Il dispositivo di Powahome è grande come una scatola di fiammiferi

Il tutto tramite app?
«Esatto. Al momento sull’applicazione noi possiamo vedere da smartphone se una luce è accesa o spenta e la percentuale di avvolgimento delle tapparelle elettriche. Ovviamente le idee non ci mancano ma al momento abbiamo deciso di concentrarci su questi due aspetti perché tecnicamente rappresentano l’80% delle necessità espresse da chi vuole approcciare il mondo della smart home in questo momento».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 1234

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.