Enki Stove campione di crowdfunding: 240 mila euro in 90 giorni

EnKi-Stove

In appena tre mesi, Enki Stove ha raccolto 240mila euro sulla piattaforma di equity crowdfunding Starsup: via ora alla produzione del brevetto di Ivan Mura

Ha completato la raccolta del capitale necessario, 240 mila euro, con un mese di anticipo rispetto alla scadenza, chiudendo in appena 90 giorni la campagna di equity crowdfunding lanciata sulla piattaforma livornese Starsup. Stiamo parlando di Enki Stove, la startup con sede presso il polo tecnologico di Lucca sostenuta da 41 investitori, nata tra i banchi di scuola di Pisa: fondatore il ventiduenne Ivan Mura, intervistato da BiMag.

 

Com’è nata l’idea di Enki Stove?

Lucca

Ubicata a Lucca, Enki Stove ha completato la raccolta di capitale con un mese d’anticipo

«L’idea del progetto Enki Stove è nata da un bisogno: provvedere al riscaldamento della casa in maniera economica ed efficace. Sono sardo, originario di Bosa, in provincia di Oristano. Nel 2011 abitavo a Pisa come studente universitario fuori sede insieme a un amico, Andrea. Dopo un inverno rigido, soprattutto per due sardi abituati a ben altre temperature, ci siamo ritrovati con la casa fredda e una bolletta del gas esorbitante. Sono sempre stato un appassionato di tecnologia, con il cacciavite perennemente a portata di mano, pronto a smontare e analizzare ciò che mi incuriosiva e a costruire ciò di cui avevo bisogno».

 

Quindi, cos’è successo?
«Sono venuto a conoscenza di un interessante processo chiamato pirolisi. Questo particolare processo, fino a quel momento studiato da pochi appassionati del settore, prometteva di trasformare le biomasse in gas, e di conseguenza, in una fiamma dalle emissioni straordinariamente basse. Dopo le prime prove, mi sono reso conto che il prezioso processo presentava però delle limitazioni che lo rendevano instabile e ne impedivano un utilizzo quotidiano in sicurezza».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 123

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.