A scuola di lusso: a Firenze nasce l’istituto dei mestieri d’eccellenza

firenze-lmhv-istituto-mestieri-eccellenza

Gli artigiano del lusso si formano a scuola. Il gruppo francesce Lmhv (che possiede la sua più ampia base produttiva italiana nella pelletteria, con Fendi, Bulgari, Céline, Dior, Louis Vuitton) porta a Firenze l’istituto dei mestieri d’eccellenza.

 

A FIRENZE L’ISTITUTO DEI MESTIERI D’ECCELLENZA

A scuola di lusso: a Firenze nasce l’istituto dei mestieri d’eccellenza

A Firenze nasce l’istituto dei mestieri d’eccellenza

Si tratta di una scuola professionale di alto profilo con un programma formativo nella pelletteria e uno nell’oreficeria, basati sul sistema dell’alternanza scuola-lavoro. Il progetto, infatti, ha come l’obiettivo la trasmissione del know how artigianale e del savoir farie delle case di moda di Lvmh nei mestieri dell’artigianato, della creazione e della vendita alle nuove generazioni. Lezioni teoriche e pratiche unite all’insegnamento delle lingue inglese e francese formano i giovani professionisti delle maison del gruppo.

 

A SCUOLA DI LUSSO

Dopo lo sviluppo in Francia e Svizzera, ora l’istituto dei mestieri arriva anche a Firenze a palazzo Pucci, scegliendo Polimoda come partner per la formazione: fino a oggi l’Ime ha già formato più di 300 giovani, che hanno seguito corsi integrati in vari settori.

 

INVESTIRE NEI GIOVANI ARTIGIANI

«Firenze – commenta Chantal Gaemperle, responsabile risorse umane del gruppo – è una città conosciuta in tutto il mondo, ricca di storia e simbolo di cultura e di creatività. La Toscana è uno dei più importanti distretti a livello mondiale per il settore della pelletteria e non dimentichiamo che delle 23 manifatture Lvmh italiane, ben sei sono proprio qui. Non potevamo pensare a un’ambientazione migliore quindi per ospitare le Master Class per i nostri apprendisti, giovani appassionati e di talento a cui deleghiamo la costruzione del futuro della tradizione. Il nostro obiettivo è quello di sviluppare occupazione dei laureati Ime. Da quando abbiamo avviato il progetto il 90% dei ragazzi ha trovato un occupazione nel settore e il 65% all’interno del nostro gruppo. Va da sé che una ricaduta ci sarà anche sul territorio».

@82valentinas

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.