Socojars, ecco la prima pmi industriale in crowdfunding che rivoluzionerà il settore alimentare con la plastica

 

Qual è il prodotto su cui vi concentrate di più oggi?
«Quello che sta succedendo ora è che non avevamo idea delle possibili applicazioni che il nostro prodotto poteva avere, passando dalla frutta al pesce, fino alla mostarda. Sicuramente, però, gli squizable per le salse come il ketchup rimangono il tipo di contenitore su cui stiamo continuando a sviluppare la maggior parte del nostro business, tenendo considerazione anche del fatto che il settore dei vasi a bocca larga, come quelli per i gelati, sono in grande crescita».

 

Cosa consiglierebbe a un giovane che volesse dar vita a un proprio progetto in Italia?
«Sfruttare la capacità di problem solving tipica degli italiani. Noi abbiamo una grande fortuna infatti sotto questo profilo e spesso non la valorizziamo. Per farlo, credo che le qualità più importanti da sostenere siano la curiosità, la perseveranza e soprattutto la voglia di non innamorarsi delle proprio idee, ma continuare a metterle alla prova. Bisogna essere i primi critici di se stessi, per poter trovare la soluzione giusta».

@IlSupremoDj

TORNA INDIETRO  >

Pagine: 1234

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.