Starbucks dice stop al gender gap: stesso salario per uomini e donne

starbucks-gender-gap-lavoro-milano

La sfida del caffè a Milano è lanciata: nel prossimo autunno Starbucks apre il primo locale in Italia, nel salotto buono del capoluogo lombardo. A due passi dalla Madonnina e dal duomo, in piazza Cordusio il colosso americano del caffè inaugura la Milan Reserve Roastery di Starbucks.

 

STARBUCKS APRE A MILANO

«Sarà un’esperienza unica al mondo». Parola di Howard Schultz, fondatore e presidente di Starbucks. I curricula per lavorare nel primo store italiano della multinazionale a stelle e strisce sono arrivati da ogni parte della Penisola: cinquemila curricula per essere uno dei selezionati per i 150 primi posti disponibili a Milano.

 

STARBUCKS DICE STOP AL GENDER GAP

Starbucks dice stop al gender gap: stesso salario per uomini e donne

Starbucks dice stop al gender gap

Dal colosso americano arriva anche una promessa: salario uguale per uomini e donne, a parità di mansione.

Dopo avere già raggiunto la parità di trattamento negli Stati Uniti, Starbucks intende farlo anche su scala globale. «Il divario di trattamento economico in base al genere è reale e Starbucks si impegna non solo a parlarne ma anche a risolverlo. Crediamo sia importante, come azienda delle nostre dimensioni, aiutare a portare più attenzione su un tema così cruciale» afferma Lucy Helm, vicepresidente esecutivo del gruppo.

 

STESSO SALARIO PER UOMINI E DONNE

Starbucks, dunque, dice stop al gender gap. «Abbiamo lavorato duramente un paio d’anni per assicurarci di poter arrivare a questo risultato» commenta alla Cnn il ceo di Starbucks, Kevin Johnson. Secondo il Census Bureau americano, nel 2016 le donne lavoratrici a tempo pieno sono state generalmente pagate l’80% di quanto portato a casa dagli uomini. Secondo Lucy Helm, la differenza è peggiore nel settore retail, con le donne che guadagnano 70 centesimi per ogni dollaro guadagnato da un maschio.

@82valentinas

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.