Ambeskovic (TheFork): la costumer experience è il segreto del ristorante del futuro

TheFork-anteprima

Cibo, tecnologia e ristoranti. Sta per arrivare l’estate e le città iniziano piano, piano a svuotarsi durante il weekend e presto anche nel corso della settimana. L’irresistibile richiamo delle vacanze che, per il settore metropolitano della ristorazione è un vero e proprio incubo, capace di assottigliare le prenotazioni e ridurre i costi. Uno spauracchio che, però, grazie al foodtech ha meno forza di altri anni.

 

Sarà perché il Fipe conferma che la fatturazione del segmento è aumentata negli ultimi anni del 35%, sottolineando una maggiore propensione delle famiglie italiane a mangiare fuori casa o perché non esistono più le ferie di massa, ma la percezione che i ristoratori cittadini in estate non siano più soli è palpabile. Così abbiamo voluto capire meglio cosa sta cambiando in questo mondo, che da sempre è un fiore all’occhiello del nostro Paese, ma che nei mesi di luglio e agosto ha sempre riscontrato una flessione importante. Lo abbiamo fatto insieme ad Almir Ambeskovic, country manager di TheFork Italia, che dal suo osservatorio speciale di leader di mercato delle prenotazioni online per i ristoranti ci ha offerto una visione della situzione attuale del mercato, offrendoci anche qualche spunto per capire meglio quali potrebbero essere le criticità di settore e come sarà il ristorante del futuro.

 

thefork-ambeskovic-foodtech

Almir Ambeskovic, country manager TheFork Italia

Ambeskovic, qual è oggi lo stato dell’arte del settore della ristorazione italiana?
«Senz’altro l’Italia è un’eccellenza dal punto di vista dell’offerta ristorativa. Secondo l’ultimo rapporto “Ristorazione” di Fipe il settore in generale è in crescita, ma a sorpresa, non sotto il profilo dei ristoranti come storicamente li intendiamo. Infatti, lo scenario del Belpaese, oggi, è contraddistinto da una previsione di forte mortalità delle attività di settore, pari al 48%, nei prossimi cinque anni. Questo significa che 48 imprese su 100 potrebbero chiudere in questo arco di tempo, creando un turnover che minerebbe la competitività di tutto il sistema».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12345

Bimag QUOTES

1 / 20
2 / 20
3 / 20
4 / 20
5 / 20
6 / 20
7 / 20
8 / 20
9 / 20
10 / 20
11 / 20
12 / 20
13 / 20
14 / 20
15 / 20
16 / 20
17 / 20
18 / 20
19 / 20
20 / 20

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.