Fare business in Russia? Più facile per le aziende (grandi e non solo)

Fare business in Russia? Sempre più facile. A dirlo è la World Bank: nel 2011 la Russia si classificava al 120esimo posto nel ranking del “doing business”, nel 2016 è salita al 40esimo.

«In questo quadro l’Italia, come annunciato da Putin e Renzi lo scorso anno a San Pietroburgo, può diventare un partner per produrre in Russia. Non è un’operazione facile, perché il nostro settore industriale è fatto di medie imprese, non tutte attrezzate per investimenti in Russia. Qualcosa, tuttavia, è migliorato grazie all’attenuazione degli ostacoli nel “doing business with Russia”». A spiegarlo è Paolo Magri, vicepresidente esecutivo e direttore dell’Ispi, l’istituto per gli studi di politica internazionale. L’occasione è l’incontro dell’Executive Club organizzato da Business International a Milano.

 

RUSSIA, CRISI DELL’EXPORT E DEMOGRAFICA

Paolo Magri, vicedirettore esecutivo e direttore dell’Ispi

Paolo Magri, vicedirettore esecutivo e direttore dell’Ispi (Gianluca Coppola)

I fattori in campo per una riscossa del business italiano in Russia sono differenti, legati alla sua attuale vulnerabilità. C’è anzitutto – spiega Magri – la dipendenza della Russia dalla vendita di materia prime, gas e petrolio in primis.

«È un paese che per quanto riguarda l’export dipende all’80% dalla vendita di materie prime per un totale di 525 miliardi di dollari e che, proprio a causa del prezzo del petrolio, sta facendo fatica».

A questo si aggiunge la crisi demografica: «Nell’arco temporale dei prossimi 30 anni la Russia perderà più di 30 milioni di persone, arrivando a 120 milioni».

 

NAZIONALISMO, PUTIN SEMPRE PIÙ FORTE

Il premier russo Vladimir Putin

Il presidente russo Vladimir Putin

Contraltare alla crisi economica è la riaffermazione di Vladimir Putin: «La sua popolarità è salita dal 60% all’80%. La vicenda in Crimea, che ha portato alle sazioni, ha fatto crescere l’approvazione del suo operato nel 2014 e nel 2015. La stessa cosa è accaduta in Siria».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.