Almalaurea

Neolaureati II. Spesso i profili non soddisfano le attese delle aziende

di Manuela Falchero

Le grandi marche cercano talenti tra i neolaureati. E per individuare quelli migliori valutano conoscenza delle lingue, ambito di studio, regolarità nel percorso formativo, competenze trasversali, esperienze all’estero. In gioco entrano, poi, anche attitudini come la motivazione, la capacità relazionale, la flessibilità e lo spirito d’iniziativa. Non sempre, però, la preparazione e le caratteristiche rispondono...